Le cadute dall’alto, nel panorama europeo, costituiscono circa il 20 %degli infortuni mortali, motivo per cui è fondamentale sensibilizzare i lavoratori e le aziende all’utilizzo di idonei dispositivi di protezione, laddove necessario.

Un documento  estremamente utile per la pianificazione dei lavori in quota, intitolato “Manuale operativo per chi lavora in altezza” ricorda che, qualora non siano utilizzabili Dispositivi di Protezione Collettiva per prevenire le cadute dall’alto “quali parapetti, impalcati, reti o sottoponti, è necessario impiegare DPI (dispositivi di protezione individuale) contro le cadute, costituiti da:

– imbracatura destinata a essere indossata dal lavoratore;

– sistema di trattenuta e di arresto della caduta;

– dispositivo di ancoraggio a parti stabili”.

E’ bene ricordare che i DPI utilizzabili nei lavori in quota possono essere classificati in tre tipologie:

  • DPI per il posizionamento sul lavoro: sono destinati a sostenere e trattenere gli addetti nella posizione di lavoro consentendo di operare con le mani libere. Non sono destinati all’arresto delle cadute;
  • DPI contro le cadute dall’alto: sono destinati ad arrestare le cadute, costituiti da una imbracatura del corpo, un assorbitore di energia e collegamento a un ancoraggio;
  • DPI per le discese di emergenza: sono utilizzabili per il salvataggio e l’evacuazione di emergenza con possibilità di discesa a velocità controllata”.

Il manuale, infine, fornisce informazioni sulla scelta del tipo di imbracatura, con riferimento alle imbracature anticaduta, alle cinture di posizionamento sul lavoro e alle cinture con cosciali per posizionamento e sospensione in quota.

APT Services ricerca sul mercato e sperimenta attrezzature, equipaggiamenti e DPI secondo le specifiche necessità d’utilizzo, per poter svolgere, tra le varie attività consulenziali proposte, anche quella di indirizzo e orientamento del cliente nella scelta delle attrezzature più idonee alle singole realtà d’impiego. L’azienda, nel corso degli anni, ha stretto rapporti di collaborazione e partnership con i principali operatori e produttori di settore, di cui è anche diventata distributore e/o officina autorizzata.

 

SHARE THIS :